//
stai leggendo...
La regola primitiva

49: Contro chi si vanta dei propri peccati


49. Quanti si inorgogliscono dei propri peccati dinanzi al severo giudice Gesù Cristo, non mancheranno di pronunciare parole futili, sebbene siano comunemente ritenute peccaminose; il che è confermato dalla parola di Davide: Obmutui et silui a bonis. Ovvero, che i buoni tacciano e si mantengano in silenzio. Allo stesso modo, chi voglia sfuggire al peccato dovrà guardarsi dal parlar male. Noi proibiamo nel modo più assoluto a qualunque fratello di raccontare a chiunque le prodezze compiute nella vita laica, che dovrebbero piuttosto essere definite follie commesse nelle azioni della vita cavalleresca, e i piaceri della carne goduti con donne prigioniere del demonio; se a qualcuno capita di sentir raccontare tali cose da un fratello, lo zittisca immediatamente; e se ciò non gli è possibile abbandoni subito quel luogo e non lasci in balia il suo cuore ai venditori di sozzure.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 538 follower

Articoli Recenti

Blog Stats

  • 54.526 hits

Statistiche dal 14.11.10

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: